Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoPneumologia
ForumOncologico

Fattori prognostici per le metastasi parotidee del carcinoma cutaneo a cellule squamose del testa-collo


Nell'80% dei casi il carcinoma cutaneo a cellule squamose ( CSCC ) si sviluppa sulla testa. La metastasi parotidea è rara, ma il trattamento, che associa chirurgia e radioterapia, ha una prognosi infausta.

Sono stati studiati in modo retrospettivo tutti i casi di parotidectomia per metastasi parotidee del carcinoma cutaneo a cellule squamose del testa-collo tra il 2005 e il 2015.

L'obiettivo principale dello studio era identificare i fattori di sopravvivenza nelle metastasi parotidee da carcinoma cutaneo a cellule squamose del testa-collo.

Lo studio ha riguardato 35 pazienti. Il tempo medio di inizio delle metastasi parotidee era di 13 mesi.

La sopravvivenza complessiva a 1, 2 e 5 anni è stata rispettivamente pari a 70%, 66% e 59%.

Fattori prognostici indipendenti comprendevano immunodepressione, età al trattamento, margini positivi del carcinoma cutaneo a cellule squamose, coinvolgimento macroscopico del nervo facciale e adenopatie cervicali metastatiche.

In conclusione, la resezione primaria completa è essenziale per ridurre il rischio di metastasi parotidee.
La sorveglianza intensificata clinica e radiologica dovrebbe consentire una diagnosi precoce. ( Xagena )

Bobin C et al, Eur Ann Otorhinolaryngol Head Neck Dis 2017; Epub ahead of print

Xagena_OncoDermatologia_2017



Indietro